Valle di Susa: descrizioni di una battaglia. Prima puntata.

E’ on line su Galatea il reportage “Valle di Susa: descrizioni di una battaglia”.

Qui lo pubblico a puntate, eccovi la prima.


Un’estate di lotte, di confronti sociali all’arma bianca, di stragi dei nuovi crociati, di colpi di maglio della crisi economica apertamente ormai crisi sociale. Dalle piazze greche, al nord Africa in guerra, ai quartieri di Londra con i lunghi giorni del riots giovanili e dei saccheggi. Dalla guerriglia e dalle manifestazioni di popolo in Valle di Usa, nel nord alpino italiano, contro l’inutile rovina della ferrovia veloce, all’isola di Utøya. Oslo e Utøya, dove si invera in un attentato al Parlamento e in una strage di ragazzini la predicazione della destra europea islamofobica e identitaria. Estate della scomparsa della sinistra istituzionale e di una destra che cavalca con la repressione e le guerre le cadenze del disastro economico.

Clementina

Clementina è di Bussoleno, ha gli occhi azzurri, 80 anni compiuti da un giorno, e indossa un foulard bianco con sopra un treno sbarrato da una x rossa. Lo usa per coprirsi il capo, come ha fatto da contadina, da operaia in cotonificio, madre, nonna e bisnonna:«Ai miei tempi bisognava dire signorsì, ma ora ho alzato la testa. Ne ho respirato di lacrimogeni – le brillano gli occhi – ma a ciascuno dei miei pronipoti ci ho regalato la sua bella bandiera No Tav». Pensionato di Giaveno, Carlo, per tutta la vita ha riparato perforatrici, per mezza Italia, grandi cantieri: «In pratica lavoravo perché si costruissero gallerie, ora mi batto perché non ne facciano di nuove». Loredana, sessanta anni, usa la bandiera come mantello, s’informa su come si scrive Al Jazeera, per postare su Twitter che in valle c’è un inviato della tv del Qatar. «Ma quale alta velocità! che non abbiamo nemmeno l’Adsl…». Riccardo, commercialista di Susa, sguardo timido sotto gli occhiali, è dei ‘cattolici per la vita della valle’, la sua opposizione all’alta velocità, spiega con voce pacata, “affonda le radici nella dottrina sociale della Chiesa”.


Daniele, musicista, sulla Tav ha iniziato a riflettere non in Val Susa, ma spremendo sudore sui colli del Mugello – in bicicletta – «dove i cantieri della Bologna-Firenze hanno causato danni irreparabili alle falde acquifere». Passeggia per Torino in tuta da bici No Tav e accompagna con la fisarmonica la distribuzione dei dépliants per la manifestazione del 3 luglio a Chiomonte.

Daniele

Se la linea ad alta velocità Torino Lione sia “una grande opera, d’importanza storica, che questa nazione salverà”, come canta sarcasticamente il rapper Caparezza e sostengono – senza ironia – i protagonisti della politica nazionale italiana, o se sia invece un’inutile offesa all’ambiente montano, che sprecherà denaro pubblico per profitti vertiginosi di pochi, come credono tra i tanti Clementina, Carlo, Loredana, Riccardo, Daniele e Luca, è questione e scontro sociale di due decenni, tornati al cuore del confronto, in questa estate di crisi 2011.

Da quando il governo italiano – al refrain “altrimenti perdiamo i contributi europei” – tenta una brusca accelerazione dei lavori del “tunnel esplorativo di Chiomonte”. E sgombera, con la forza – il 27 giugno, dopo un cosidetto ‘tavolo’ tra Governo ed Enti locali con solo i sindaci della valle favorevoli al Tav – il campo/presidio di decine di attivisti No Tav, in località Maddalena.

[Continua nei prossimi giorni su questo blog]

Il reportage completo è disponibile su Galatea.

In attesa di pubblicare le prossime puntate, ringrazio tutti gli intervistati, Claudia Ribet per l’ospitalità e il collega Carlo Gubitosa per il prezioso confronto.

Annunci

7 pensieri su “Valle di Susa: descrizioni di una battaglia. Prima puntata.

  1. Pingback: Valle di Susa: descrizioni di una battaglia. Seconda puntata. | gnomade

  2. Pingback: Valle di Susa: descrizioni di una battaglia. Terza puntata. | gnomade

  3. Pingback: Valle di Susa: descrizioni di una battaglia. Terza puntata. | gnomade

  4. Pingback: Valle di Susa: descrizioni di una battaglia. Quarta puntata | gnomade

  5. Pingback: Valle di Susa: descrizioni di una battaglia. Quinta puntata | gnomade

  6. Pingback: Valle di Susa: descrizioni di una battaglia. Sesta puntata | gnomade

  7. Pingback: Valle di Susa. Settima puntata. | gnomade

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...